Link utili
I nostri progetti

COMUNICAZIONE

Per trasmettere le tue idee utilizza parole semplici, grandi idee, e brevi frasi.
(John Henry Patterson)

Dopo aver tracciato un profilo di team e integrato le capacità e le potenzialità dei suoi membri, procediamo a lavorare sulla comunicazione all’interno del team.

Sembra una banalità affermare che la comunicazione stia alla base di un efficace lavoro di squadra. Viviamo oggi in un mondo nel quale si parla tantissimo di comunicazione. Ma la comunicazione, per essere tale, deve essere efficace. Inoltre, deve essere coerente rispetto alle azioni. Consapevolmente o inconsapevolmente, spesso si cerca di comunicare a parole concetti opposti rispetto a quelli realizzati con azioni concrete. Scopo dei training comunicativi è esplicitare questo problema per poterlo risolvere.

In azienda, spesso si ha l’impressione che lo scopo della comunicazione sia “vincere”, avere ragione sull’avversario. Ma se la comunicazione deve portare all’azione comune (si scusi il gioco di parole), lo scopo deve essere viceversa quello di allinearsi. Comunicare per condividere una stessa vision, per raccontare e spiegare il fine comune. Una volta individuato quello, è possibile cercare insieme una strada per realizzarlo.

Mettere le emozioni in parole

In questioni come quella della comunicazione è molto più importante la flessibilità di pensiero. La comunicazione non è infatti qualcosa di distinto dal comportamento. Anzi, possiamo affermare che la comunicazione è un comportamento. Ma questo è uno di quei casi in cui noi stessi non siamo consapevoli del nostro comportamento. Allora lo scopo degli interventi di Team Coaching sarà proprio quello di rendere consapevoli le leve motivazionali sottese ai comportamenti comunicativi.

Come si può fare questo? Con esercizi di brainstorming. Ai partecipanti vengono poste alcune semplici domande legate all’ambito emotivo. Delineata una situazione, devono esprimere a parole le proprie emozioni e reazioni. Oppure viceversa, data una reazione, devono descriverne l’origine scatenante. L’esercizio può essere svolto in gruppo o anche in due gruppi contrapposti. Le emozioni negative, troppo spesso interiorizzate nel mondo del lavoro, trovato così un’espressione verbale. Vengono dunque razionalizzate, comprese e discusse.

Comunicazione in team

Chiarire, coinvolgere, dare un senso

Una volta espresse e discusse le emozioni, procederemo a creare le condizioni per comunicare efficacemente in ambito lavorativo. Lo scopo dei nostri training sarà dunque quello di far apprendere al team una nuova e migliore strategia di comunicazione.

Come possiamo farlo?

Non attraverso le parole: perché se la comunicazione verbale nel Team è già fallimentare, converrà usare altre metafore formative. Ma quali?..

La comunicazione musicale

Per lavorare sulla Comunicazione nel Team, la metafora più utile sarà quella musicale e in particolare un’attività di Orchestra Aziendale. La musica è infatti un linguaggio universale, capace di far comunicare senza l’ausilio delle parole. Il ritmo, il tono, la velocità trasmettono l’umore di chi “parla” in modo preciso e comprensibile agli ascoltatori.

Un training musicale ha il vantaggio di annullare le gerarchie. Si tratta infatti di un’attività svolta in cerchio, suonando tutti insieme o a turno. L’attività ha due versanti. Da un lato, imparare un ritmo comune stimola la capacità di ascolto reciproco, così importante nel team work. D’altra parte, a turno ogni partecipante deve proporre una frase musicale individuale, esprimendo le proprie emozioni. Gli altri “risponderanno” con un ritmo identico o differente, proprio come in una conversazione.

VUOI CHE IL 2018 DIVENTI L'ANNO MIGLIORE DELLA TUA VITA?